20 maggio, Giornata mondiale delle api

Aggiornamento: 9 ago 2020

Tutti noi dipendiamo dalla sopravvivenza delle api

20 May, World Bee Day https://www.un.org/en/observances/bee-day


A tutti gli eroi non celebrati, oggi e ogni giorno, diciamo Grazie!

To all the unsung heroes, today and every day, we say Thank you!


Api e altri impollinatori, come farfalle, pipistrelli e colibrì, sono sempre più minacciati dalle attività umane.


L'impollinazione è, tuttavia, un processo fondamentale per la sopravvivenza dei nostri ecosistemi. Quasi il 90% delle specie di piante da fiore selvatico del mondo dipendono, interamente o almeno in parte, dall'impollinazione animale, insieme a più del 75% delle colture alimentari del mondo e al 35% dei terreni agricoli globali. Non solo gli impollinatori contribuiscono direttamente alla sicurezza alimentare, ma sono fondamentali per la conservazione della biodiversità.


Per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza degli impollinatori, sulle minacce cui sono esposti e sul loro contributo allo sviluppo sostenibile, l'ONU ha designato il 20 maggio come Giornata mondiale dell'ape.


L'obiettivo è quello di rafforzare le misure volte a proteggere le api e gli altri impollinatori, che contribuirebbero in modo significativo a risolvere i problemi legati all'approvvigionamento alimentare globale e ad eliminare la fame nei Paesi in via di sviluppo.


Tutti noi dipendiamo dagli impollinatori ed è quindi fondamentale monitorare il loro declino e arrestare la perdita di biodiversità.


Bee engaged!

La recente pandemia COVID-19 ha avuto un innegabile impatto sul settore dell'apicoltura, influenzando la produzione, il mercato e, di conseguenza, i mezzi di sussistenza degli apicoltori.


Quest'anno la Giornata Mondiale dell'Ape si è concentrata sulla produzione apicola e sulle buone pratiche adottate dagli apicoltori per sostenere il loro sostentamento e fornire prodotti di buona qualità.


Per celebrare la Giornata, un evento virtuale - sotto il tema "Bee Engaged" - ha evidenziato l'importanza delle conoscenze tradizionali legate all'apicoltura, l'uso di prodotti e servizi derivati dalle api e la loro importanza per il raggiungimento degli SDG. Se ve lo siete perso, potete guardarlo qui!


Per celebrare #WorldBeeDay, rinomati attori, cantanti, cuochi e professionisti dei media hanno anche registrato poesie relative alle api e all'apicoltura, alcuni ricordando come il comportamento delle api rispecchi così spesso quello degli esseri umani sul nostro pianeta. Ascoltate ora le poesie e ispirate alle api.


Dobbiamo agire ora

Le api sono minacciate. Gli attuali tassi di estinzione delle specie sono da 100 a 1.000 volte superiori al normale a causa dell'impatto umano. Quasi il 35% degli impollinatori di invertebrati, in particolare api e farfalle, e circa il 17% degli impollinatori di vertebrati, come i pipistrelli, rischia l'estinzione a livello globale.


Se questa tendenza continua, le colture nutrienti, come frutta, noci e molte colture vegetali saranno sempre più sostituite da colture di base come riso, mais e patate, con il risultato di una dieta squilibrata.


Le pratiche agricole intensive, il cambiamento di destinazione d'uso dei terreni, la monocoltura, i pesticidi e le temperature più elevate associate al cambiamento climatico pongono problemi alle popolazioni di api e, per estensione, alla qualità del cibo che coltiviamo.


Riconoscendo le dimensioni della crisi dell'impollinazione e i suoi legami con la biodiversità e i mezzi di sussistenza umani, la Convenzione sulla diversità biologica ha fatto della conservazione e dell'uso sostenibile degli impollinatori una priorità. Nel 2000, l'Iniziativa internazionale per l'impollinazione (IPI) è stata istituita (decisione COP V/5, sezione II) alla Quinta Conferenza delle Parti (COP V) come iniziativa trasversale per promuovere l'uso sostenibile degli impollinatori in agricoltura e negli ecosistemi correlati. I suoi obiettivi principali sono il monitoraggio del declino degli impollinatori, affrontare la mancanza di informazioni tassonomiche sugli impollinatori, valutare il valore economico dell'impollinazione e l'impatto economico del declino dei servizi di impollinazione e proteggere la diversità degli impollinatori.


Oltre a coordinare l'Iniziativa internazionale sugli impollinatori (IPI), la FAO fornisce anche assistenza tecnica ai paesi su questioni che vanno dall'allevamento delle regine all'inseminazione artificiale, fino a soluzioni sostenibili per la produzione di miele e la commercializzazione all'esportazione.


Scopri altre iniziative, nazionali e internazionali, dedicate alla protezione degli impollinatori.

46 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Miele